Vanise Rezende - clique para ver seu perfil

L`ALBA E TRAMONTO

28 de setembro de 2014



Dove vivo mi è possibile contemplare
Le mile face dell´aurora e del tramonto
Poetico fenomeno dell´inquieta terra
Che dansa e si muove intorno al sole.

Di qua guardo le mattine della mia vita
E ogni aurora che nasce mi riporta al suo tramonto.





Le albe seguono a generare la sua luce
E irrompono dietro la fila di edifici
Construiti alla margine del fiume
Che si rilascia sulle vie della città.


















Sullo sferico paesaggio di nuvole e collori
L´impressionista visione di ogni nuova aurora.

Immagini in disegni irregolari e indefiniti
Di ombre chiaroscure – il sole ancora a Scherzzare di nascondersi
Nelle nuvole di passaggio –
Si stendono dalla notte fino all´alba
In pennellate di collori e di luce.

Soltanto è possibile intravedere dapertutto
Le misture del verde disteso senza regole
Nella traccia ineguale dei grattacieli
Tutti in bianco con righe a collori
E laggiù le casette sparse per terra.

Il giorno passeggia bambino sulle vie illuminate
Dai raggi che imbelliscono il suo percorso
E dispiegono il mistero soave dell´aurora
Sulla terra finita dell´infinita cortina del cielo.




Oh l'alba del giorno in cui son nata!
La luce del campo alle quattro del mattino
Di un martedi di tenebre
Annunciando la vigilia della Ultima Cena
Per comemorare l'Amore!


   



----------------------------------
Poema di: Vanise Rezende - www.vanidederezende.com.br

Crediti Immagini

Imagine 1 - Recife, presso il fiume Capibaribe - archivio del blog. 
Imagem 2 - Armando Schlindwein - Brusque - SC-Brasil - www.canalrural.ruralbr/fotos
Imagem 3 - Odair Schiefelbein - Agudo - RS-Brasil - www.canalrural.ruralbr.com.br/fotos 

Nenhum comentário :

Deixe seu comentário:

Posts + Lidos

Desenho de AlternativoBrasil e-studio